PER IMMAGINI E PER PAROLE: gli anziani

Terezín nasce come ghetto per ebrei anziani tedeschi, per lo più medagliati della Grande Guerra.

Si tratta di famiglie che, ingannate dal Reich, erano convinte di andare in un’amena stazione termale. Molte di loro avevano anche pagato ingenti somme per accaparrarsi i migliori appartamenti. Arrivati al ghetto erano sopraffatti dall’incredulità: quello che doveva essere un rifugio lontano dalle altrocità della nuova guerra si rivelava un vero e proprio campo di prigionia.

Nei loro bagagli non vi era nulla che potesse aiutarli nella vita quotidiana della nuova difficile situazione, nessuno di loro avrebbe potuto pensare che un cucchiaio, un piatto o una coperta sarebbero stati fondamentali per sopravvivere.

Immagini tragicomiche di persone provenienti dalla Germania, convinte di essere le vittime di un errore. “Se solo il nostro Führer sapesse”, dicevano con smarrimento.

Gli anziani aspettano in fila per la razione del pranzo

I cappelli sulle teste delle donne anziane erano un triste ricordo di giorni passati. Facevano una ridicola impressione, anche se la realtà era estremamente seria.

Carboncini

Carboncini

Il recupero degli anziani

Gli anziani erano allo stremo delle forze. Ricevevano razioni di cibo molto scarse.

Matita

Matita

Marzia D.S. e Chiara F.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Per immagini e per parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...